Come rimuovere autoesclusione AAMS? Come fare e tutto quello che devi sapere

Come rimuovere autoesclusione AAMS?

I giocatori che scommettono online ogni giorno sono moltissimi. Nel corso del tempo i casinò online sono entrati nella routine di tutti i giocatori nel mondo. I vantaggi sono evidenti a tutti, infatti è possibile scommettere in qualsiasi momento della giornata e senza alcuna limitazione geografica. 

A volte però il gioco online può diventare ingestibile, ci sono delle persone che perdono la cognizione del tempo, non riescono più a separare la loro vita da quella del gioco. Quando si entra in questa condizione in cui non si riescono più a gestire le proprie emozioni diventa anche difficile giocare con lucidità. Il gioco può rivelarsi come una vera e propria dipendenza, molte persone nel corso degli anni sono andate in rovina perché non sono riuscite a gestire le loro perdite e le loro giocate. 

Checché se ne pensi ancora oggi ci sono molte persone che hanno difficoltà a gestire le loro emozioni. Per queste ragioni l’ADM-AAMS, cioè l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, ha previsto un regime di esclusione attraverso cui ogni giocatore si può auto-escludere dal mondo delle scommesse online. 

Che cos’è l’auto-esclusione?

Ogni giocatore deve giocare in modo responsabile, se questo non è più possibile perché non riesce a gestire le sue giocate, dovrebbe procedere all’autoesclusione. Certo, nessuno impone l’autoesclusione, sta solo al buon senso del giocatore che si trova in difficoltà, richiederla. 

La durata dell’autoesclusione può essere a tempo determinato che varia dai 30 ai 90 giorni o a tempo indeterminato. In questo periodo l’utente non solo non potrà aprire nuovi conti di giochi ma neanche piazzare scommesse oppure depositare denaro nei vari casinò. L’unica cosa che gli sarà concessa di fare sarà quella di poter ritirare il proprio denaro presente su questi casinò online. Può anche chiudere i suoi conti di gioco. 

Si rimuove l’autoesclusione di AAMS al termine di questo periodo di tempo in modo automatico. 

Per attivare l’autoesclusione l’utente dovrà cliccare sul seguente link https://www.adm.gov.it/portale/loginspid , selezionare la finestra “SPID” e richiedere l’attivazione dell’autoesclusione. 

Quindi diventa necessario avere uno SPID, quindi un’identità digitale. 

Come annullare l’autoesclusione di AAMS?

La revoca dell’autoesclusione di AAMS non è sempre possibile. Quando si effettua la procedura indicata nel paragrafo precedente, l’utente può decidere se richiedere un’autoesclusione temporanea o permanente. La differenza fra queste due è evidente, nel primo caso dura per un periodo di tempo limitato mentre nel secondo caso è a tempo indeterminato. 

Questa autoesclusione agisce in modo trasversale. Il giocatore infatti non potrà più aprire conti di gioco o piazzare scommesse su tutti quei casinò online che hanno una licenza AAMS, che quindi sono controllati dallo stato italiano. Per confermare la registrazione su questi siti infatti dovrà inviare i propri documenti, i casinò online fanno dei controlli e procedono al blocco se è un utente segnalato. 

Quindi come si annulla l’autoesclusione? In realtà bisogna attendere solo la sua scadenza e l’account del giocatore verrà riattivato sui vari casinò. Se l’autoesclusione invece è permanente si può richiedere la revoca, se viene accettata la richiesta l’utente dovrà attendere 6 mesi prima che il suo account venga riattivato. 

Quindi prima di procedere alla richiesta di autoesclusione stai molto attento perché tornare indietro potrebbe risultare molto difficile. 

Esistono altri metodi per rimuovere l’autoesclusione di AAMS?

Per i giocatori che non vogliono aspettare il periodo di autoesclusione per tornare a giocare oppure che si rendono conto di aver commesso un errore nel richiedere l’autoesclusione esistono delle strade alternative che possono percorrere per continuare a giocare online. Con queste non si annulla l’autoesclusione di AAMS tuttavia permettono al giocatore di piazzare scommesse. Vediamo insieme quali sono:

Scommettere su un sito non AAMS

I siti di scommesse non AAMS e casinò stranieri non vengono controllati dall’ADM-AAMS, proprio per queste ragioni il provvedimento di autoesclusione non ricade anche su di essi. Questo significa che si potrà scommettere in qualsiasi momento, la revoca dell’autoesclusione di AAMS quindi in questo caso non è necessaria. Questi casinò online infatti fanno riferimento a degli ordinamenti giuridici differenti e nulla hanno a che fare con i provvedimenti Italiani. 

Ci sono molti siti non AAMS però non tutti sono affidabili. Assicurati quantomeno che il sito su cui hai deciso di piazzare una scommessa abbia una licenza valida a livello internazionale come quella di Malta o del Curacao. 

Casinò online che non richiedono verifica

Navigando su Internet si possono trovare dei casinò online che non richiedono la verifica dei documenti. Nella stragrande maggioranza dei casi questi non hanno una licenza AAMS e quindi non sono legali in Italia. Questi siti dato che non richiedono una verifica permettono a chiunque di giocare online. Anche se promuovono molte volte il gioco responsabile, non sempre rispettano i requisiti rigidi che derivano da esso. 

Utilizzare un prestanome 

C’è sempre gente che vuole annullare l’autoesclusione di AAMS ma non sa come fare. Per queste ragioni a volte vengono utilizzati dei prestanomi. Ad esempio al momento della registrazione sul sito di scommesse viene utilizzato il nome e il cognome della partner e i suoi documenti. Il sito di scommesse, anche se AAMS, non potrà bloccare questa registrazione perché si tratta di una persona diversa da quella segnalata. 

Recarsi presso un casinò fisico

L’autoesclusione richiesta all’ADM-AAMS non è valida per i casinò fisici. Questo significa che se anche sei sottoposto ad un regime di autoesclusione nessuno ti impedisce di recarti presso un casinò fisico, un pub oppure un’agenzia di scommesse e piazzare le tue scommesse. Nessuno potrà effettuare un controllo in questi posto e quindi nessuno potrà impedirti di giocare. 

Perché non dovresti eludere il periodo di autoesclusione?

Se hai richiesto un periodo di autoesclusione probabilmente hai avuto almeno per un momento dei problemi con il gioco d’azzardo. Se sei un’utente che gioca molte ore al giorno, può essere molto difficile auto-escludersi da un momento all’altro. Potresti sentire il forte bisogno di tornare a giocare immediatamente. Proprio per questo ti consigliamo di richiedere sempre un’autoesclusione temporanea. Così se ti sentirai diverso, dopo pochi mesi potresti tornare a scommettere. 

La revoca dell’autoesclusione di AAMS avviene quando scadono i giorni indicati nella richiesta. Attendi questi giorni, ti possono servire per riprendere a gestire al meglio le tue emozioni e soprattutto per sviluppare un miglior money management. Non puoi vagare nel buio, non puoi rischiare di mettere a repentaglio le tue finanze per il gioco online. Il gioco deve servire per divertirti, deve essere un piacere non qualcosa che ti genera emozioni negative. Quando ti accorgi che la tua vita dipende dal gioco online e dalle scommesse probabilmente dovresti distaccarti per un periodo. 

Ricordati che la dipendenza da gioco può diventare una vera e propria malattia. Sfrutta al meglio questo periodo di tempo per riprendere il controllo totale della tua vita. 

Si può chiedere l’autoesclusione al casinò online?

Si è possibile richiedere l’autoesclusione al servizio assistenza clienti dei singoli casinò online. Se un casinò online per te è irresistibile e scommetti solo su quello e questo sta diventando un problema, in genere dovresti poter chiedere un’autoesclusione. Ovviamente ci riferiamo a tutti quelli che hanno una licenza ADM-AAMS

Andiamo a vedere insieme quindi come agiscono i più famosi casinò online con licenza AAMS. 

Starcasinò

Questo casinò online da tutte le informazioni per procedere all’autoesclusione. In genere l’utente può decidere principalmente tra 4 diverse opzioni: 

  • 30 giorni;
  • 60 giorni;
  • 90 giorni;
  • Permanente 

Se ti stai chiedendo come si annulla l’autoesclusione di AAMS su questo casinò, lo stesso specifica che bisogna attendere la naturale scadenza. Se l’autoesclusione è permanente bisognerà attendere 6 mesi dalla richiesta di annullamento. 

William Hill

William Hill

Il colosso britannico nella sezione relativa al gioco responsabile nel suo sito indica la procedura da seguire per richiedere l’autoesclusione. In questo caso l’autoesclusione può durare dai 6 mesi ai 5 anni o come negli altri siti può essere anche permanente. 

Per quanto riguarda la revoca dell’autoesclusione di AAMS è specificato che ci deve essere una specifica richiesta da parte del giocatore. Nel sito inoltre si fa anche riferimento all’autoesclusione trasversale. 

Eurobet

Eurobet

Eurobet dedica una sezione del sito a questo argomento. Viene spiegata qual è la differenza fra autolimitazione, autoesclusione e sospensione. Inoltre vengono anche indicate le varie possibilità che potrà scegliere il giocatore in merito ai vari periodi di autoesclusione. Eurobet mette a disposizione anche un servizio telefonico di assistenza clienti, sarà infatti possibile chiamare al seguente numero: 06 90251550.

Lottomatica

Lottomatica

Anche Lottomatica permette all’utente di procedere all’autoesclusione. L’utente che rimuove l’autoesclusione di AAMS e vuole ritornare a giocare deve contattare o il servizio di assistenza per email oppure può contattare il numero telefonico 800.900.009 o il 062929. In chiamata gli operatori potranno dare tutte le indicazioni necessario affinché l’utente possa vivere la migliore esperienza possibile. 

Sisal

Sisal

In questa lista non può assolutamente mancare Sisal, uno dei più grandi casinò online in Italia. Per riattivare il conto bisognerà inviare un’email al servizio assistenza, come avviene per tutti gli altri siti oppure contattare il numero 06.43204546 nel caso di autoesclusione permanente. Se la revoca dell’autoesclusione di AAMS riguarda invece un periodo di tempo limitato bisognerà aspettare la naturale scadenza. 

Bet365

Bet365

Bet365 è uno dei bookmakers e casinò online più famosi in Italia e più utilizzati dagli utenti. Anche questo come tutti gli altri AAMS permette di attuare un regime di autoesclusione sia temporanea che permanente. Il giocatore avrà comunque la possibilità di annullare l’autoesclusione di aams contattando il servizio assistenza alla seguente email: [email protected] Si può anche chiedere la revoca contattando il servizio assistenza clienti in chat live. 

Autoesclusione AAMS FAQ – Domande frequenti e risposte

In questa sezione abbiamo raccolto tutte le domande più frequenti che si pongono gli utenti che scommettono online e che si possono trovare sul web. Abbiamo cercato di dare una risposta, con la speranza che queste possano chiarire al meglio le idee di molti giocatori. 

L’autoesclusione si può aggirare in modo legale?

Sì, se vuoi giocare anche durante il periodo di auto-esclusione lo puoi fare legalmente. Nessuno infatti ti può impedire di giocare su un sito che non ha licenza AAMS ma ha un’altra licenza valida a livello internazionale. Inoltre puoi pur sempre recarti presso casinò fisici senza che nessuno te lo possa impedire. Non hai limitazioni in questi casi.  

Si possono rischiare conseguenze penali se qualcosa dovesse andare nel modo sbagliato?

Assolutamente no, l’autoesclusione viene richiesta autonomamente dal giocatore, quindi è solo un aiuto nei confronti del giocatore stesso, non è una norma giuridica da rispettare a prescindere. Non ci sono alcune conseguenze penali se si utilizzano altri metodi per scommettere online, tuttavia è sempre consigliabile seguire le indicazioni dell’ADM-AAMS. 

Qual è la durata dell’autoesclusione AAMS?

Come abbiamo già detto in questo articolo più volte l’autoesclusione può essere temporanea o permanente. Quella temporanea può durare trenta, sessanta o novanta giorni mentre quella permanente è a tempo indeterminato. Nel primo caso per la revoca dell’autoesclusione di AAMS bisognerà attendere la scadenza nel secondo caso dopo aver fatto richiesta bisognerà aspettare almeno 6 mesi. 

Se si utilizza una VPN funziona l’autoesclusione?

Nel momento in cui viene utilizzata una rete privata virtuale ci si può connettere da un altro server posizionato in un’altra posizione nel mondo. In questo caso i casinò italiani con licenza AAMS non potranno attivare l’autoesclusione e quindi bloccare l’accesso al casinò. Nel momento in cui però il giocatore si iscrive e invia i documenti questi non possono essere accettati dal casinò proprio perché c’è un provvedimento di autoesclusione in atto. Tutto sarebbe diverso se il casinò online non richiedesse i documenti. 

È consigliabile utilizzare questi metodi?

La verità è che se è stato richiesto un provvedimento di autoesclusione probabilmente è stato riconosciuto dal giocatore un problema patologico di dipendenza dal gioco. Quindi si consiglia di rispettare il provvedimento attuato dall’ADM-AAMS, non ha alcun senso eludere una autoesclusione che è stata esplicitamente richiesta.

L’autoesclusione vale anche sui siti non AAMS?

No, il regime di autoesclusione non vale su questi siti che hanno le loro sedi in altri paesi nel mondo, non pagano le tasse in Italia e quindi non sono neanche soggetti alle leggi italiane. Sono illegali nel nostro paese ma nulla impedisce ai giocatori di recarsi presso queste piattaforme e scommettere, prendendosi la responsabilità delle proprie azioni.